Veicoli elettrici in India: Le imprese cercano il sostegno del governo per soddisfare l’obiettivo 2030

Veicoli elettrici in India: Le imprese cercano il sostegno del governo per soddisfare l'obiettivo 2030

Le imprese in India stanno cercando il sostegno del governo per raggiungere un obiettivo per almeno il 65% di tutte le vendite di nuovi veicoli per essere elettrici entro il 2030, secondo un’organizzazione guidata da CEO di grandi aziende in tutto il mondo che sta guidando la spinta. Più di 25 aziende, tra cui le case automobilistiche Mahindra & Mahindra e Volvo, il gigante petrolifero Shell e le startup di mobilità pulita, vogliono che l’India fissi degli obiettivi e definisca delle politiche per sostenere la transizione verso i veicoli elettrici (EV), ha detto giovedì il World Business Council for Sustainable Development (WBCSD).

Questa è la prima spinta collettiva da parte delle aziende in India per passare alla mobilità pulita e viene settimane prima della conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici – vista come cruciale per strappare più impegni dai governi per fermare il riscaldamento globale.

L’India è il terzo più grande emettitore di gas serra del mondo dopo la Cina e gli Stati Uniti e quindi vitale nella lotta contro il cambiamento climatico.

“Dopo la rapida crescita del settore delle energie rinnovabili in India, la decarbonizzazione dei trasporti è la prossima grande opportunità per affrontare il cambiamento climatico”, ha detto Joe Phelan, direttore del WBCSD in India.

Raggiungere l’obiettivo del 2030 potrebbe fornire un’opportunità di investimento

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia