Virgin Galactic ha venduto altri 100 biglietti per lo spazio, i servizi commerciali dovrebbero iniziare entro la fine del 2022

Virgin Galactic ha venduto altri 100 biglietti per lo spazio, i servizi commerciali dovrebbero iniziare entro la fine del 2022

Virgin Galactic ha venduto circa 100 biglietti da quando ha fatto volare il suo fondatore Richard Branson nello spazio la scorsa estate, con i servizi commerciali che dovrebbero iniziare entro la fine del 2022, la società ha detto nei suoi risultati finanziari lunedì.

Il prezzo attuale della tariffa è di 450.000 dollari (circa 3,32 crore di rupie) per posto, ben al di sopra dei 200.000 dollari – 250.000 dollari (circa 1,47 crore di rupie – 1,84 crore di rupie) pagati da circa 600 clienti dal 2005 al 2014.

In totale, la compagnia ha ora venduto 700 biglietti, ha detto un portavoce all’AFP.

“Stiamo entrando nel nostro periodo di miglioramento della flotta con una chiara tabella di marcia per aumentare la durata, l’affidabilità e la prevedibilità dei nostri veicoli in preparazione al servizio commerciale del prossimo anno”, ha detto il CEO Michael Colglazier in una dichiarazione.

“La domanda di viaggi spaziali è forte, e abbiamo venduto posti prima del ritmo che avevamo previsto”.

Fondata nel 2004, Virgin Galactic sta cercando di incassare il successo di una missione di prova di alto profilo nel mese di luglio, che ha visto Branson battere per una questione di giorni il proprietario di Blue Origin Jeff Bezos nella loro corsa allo spazio miliardaria.

Ma da allora, l’azienda, che vola fuori dallo Spaceport America nel deserto del New Mexico, ha affrontato battute d’arresto.

A settembre, è stata brevemente messa a terra dalla Federal Aviation Administration (FAA), che ha trovato il volo di luglio deviato dal suo spazio aereo assegnato e Virgin Galactic non ha comunicato il “contrattempo” come richiesto.

Nel mese di ottobre, Virgin ha detto che stava rinviando di diversi mesi una missione con i membri dell’Aeronautica Militare Italiana, dopo che i test di laboratorio hanno rivelato alcuni materiali utilizzati nei suoi veicoli potrebbero essere scesi al di sotto dei margini di resistenza richiesti, rendendo necessarie ulteriori analisi.

L’azienda è attualmente nel processo di miglioramento dei suoi veicoli.

A differenza di Blue Origin e SpaceX, i suoi principali concorrenti nel nascente settore del turismo spaziale, Virgin Galactic schiera un massiccio aereo da trasporto che decolla orizzontalmente, guadagna alta quota e lascia cadere uno spazioplano a razzo che poi si libra nello spazio.

Come società quotata in borsa, Virgin Galactic è anche tenuta ad essere più trasparente sulle sue finanze.

Il costo dei biglietti per il razzo suborbitale New Shepard di Blue Origin, capace di salti di circa dieci minuti nello spazio e ritorno, è sconosciuto, ma probabilmente sarà sostanzialmente più alto.

Un’asta online per il primo posto è stata venduta per 28 milioni di dollari (circa 206 crore di rupie), ma il vincitore ha rinviato il suo volo.

I posti a bordo del Crew Dragon di SpaceX, che viene lanciato in cima a un enorme razzo Falcon 9 ed è anche appaltato dalla NASA per traghettare gli astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale, sono probabilmente nell’ordine delle decine di milioni di dollari.

A settembre, l’azienda di Elon Musk ha portato quattro turisti privati in una missione orbitale di tre giorni sponsorizzata dal miliardario dei pagamenti online Jared Isaacman.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia