WhatsApp, Instagram, Messenger, Facebook Apps iniziano a mostrare il ‘Meta’ Branding

WhatsApp, Instagram, Messenger e altre app di Facebook hanno iniziato a mostrare il nuovo marchio “Meta” dell’azienda sia su dispositivi Android che iOS. L’aggiornamento arriva una settimana dopo che Facebook ha annunciato che sta cambiando il nome della sua società in Meta. La ridenominazione ha lo scopo di andare oltre i tradizionali social media e riflettere meglio l’investimento in corso dell’azienda verso un’esperienza immersiva chiamata ‘metaverso’. Insieme a Facebook, Microsoft e altre aziende tecnologiche si stanno muovendo verso lo sviluppo delle proprie offerte incentrate sul metaverso. L’azienda di Menlo Park, California, tuttavia, vuole ottenere il vantaggio del first mover con il suo rebranding.

Avvistato per la prima volta sulle recenti versioni beta di WhatsApp per dispositivi Android e iOS la scorsa settimana, il marchio Meta ha iniziato ad apparire sugli splash screen delle ultime versioni di WhatsApp, Instagram, Messenger e le app di Facebook. Il cambiamento arriva come risultato dell’annuncio che Facebook ha fatto la scorsa settimana per andare con il titolo Meta.

Non è chiaro se ci sono cambiamenti in arrivo per le app di Facebook come risultato del rebranding.

Nel 2019, Facebook ha iniziato a mostrare il suo branding nativo sulle app WhatsApp e Instagram. Quella mossa era per evidenziare la sua proprietà delle due piattaforme.

La scorsa settimana, il capo di WhatsApp Will Cathcart ha annunciato la distribuzione del nuovo branding sull’app di messaggistica istantanea. Il dirigente ha detto che l’aggiornamento riguarda il riconoscimento del fatto che la società madre di WhatsApp “è più di Facebook”.

“Questo nuovo nome renderà più facile per noi spiegare che è possibile condividere uno stato che hai postato ai tuoi amici su Facebook (l’app), utilizzare funzionalità di pagamento fornite da Meta (la società), o un servizio che deve ancora essere inventato”, aveva detto Cathcart.

Facebook ha deciso di andare con il nuovo nome mesi dopo aver lavorato allo sviluppo di esperienze di realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR).

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia