Winamp si prepara al rilancio; apre la registrazione per i beta tester

Winamp si prepara al rilancio; apre la registrazione per i beta tester

Winamp, il popolare lettore multimediale di terze parti che una volta dominava l’industria dello streaming musicale prima del 2000, è tutto pronto per un ritorno. La società madre di Winamp, Radionomy, accenna ai piani di riavvio con un sito web ridisegnato, un logo e una nuova registrazione beta che permette agli utenti di testare l’ultima versione dell’applicazione con un nuovo look. Winamp media player per PC è stato lanciato nel 1997. È diventato una delle piattaforme più popolari per riprodurre brani MP3 prima dell’ascesa delle app di streaming come Spotify.

Il nuovo sito web di Winamp ha ricevuto un nuovo design e un nuovo logo. Il sito web ha una tagline “Winamp per la prossima generazione” e l’app permetterà agli utenti di riprodurre radio online e podcast. Le persone possono ora visitare il sito web per iscriversi a un beta test di Winamp inserendo i dettagli di contatto. “Winamp è una leggenda. Un cambiamento di gioco dal 1997. Un media player con un patrimonio, e una vibrante comunità di 80 milioni di utenti attivi in tutto il mondo oggi”, si legge sul sito web aggiornato.

Il lettore multimediale sta anche invitando artisti e creatori audio alla piattaforma. Winamp promette il controllo sui contenuti per i creatori e assicura un aiuto per connettersi strettamente con i fan per guadagnare un reddito più equo.

Non si sa quale versione sarà rilasciata da Winamp per i test. Gli utenti interessati possono ancora scaricare l’attuale versione 5.8 di Winamp. L’azienda sostiene che ha 80 milioni di utenti attivi in tutto il mondo a partire da ora.

Per ricordare, Winamp era inizialmente di proprietà di Nullsoft. L’azienda è stata poi venduta a AOL nel 1999. Nel 2014, Radionomy ha acquisito Winamp e i suoi servizi associati da AOL. L’azienda ha assistito a una notevole riduzione della sua popolarità. Molti tentativi sono stati fatti per far rivivere l’applicazione più volte, ma non è andata bene. Il primo aggiornamento di Winamp in anni è stato ufficialmente pubblicato dalla società nel 2018. L’aggiornamento ha aggiunto il supporto sia per Windows 10 che per Windows 8.1.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia